IL SITO DI NAVE ARDITO

IL COMITATO "AMICI DI NAVE ARDITO"

 

HOME

BENVENUTI

CENNI DI STORIA

IL VARO

CONSEGNA NAVE

CONSEGNA BANDIERA

LA NAVE

PRIMO COMANDANTE

I 30 COMANDANTI

I COMANDANTI IN 2ª

UFFICIALI ARDITO CSMM

ELENCO AMICI

REGISTRAZIONE

PASSATI A MIGLIOR VITA

ATTIVITA' OPERATIVA

GIRO DEL MONDO

LIBANO

ULTIMA AMMAINA

COFANI BANDIERE

IL SALUTO ALLA NAVE

POETI NAVE ARDITO

I NOSTRI RICORDI

LIBRO DEGLI OSPITI

ORGANIZZATORI

I NOSTRI RADUNI

VIDEO ON LINE

IL LIBRO DI NAVE ARDITO

I LIBRI DEGLI AMICI

CREST DI ZINGALI

CARTOLINE DI CIMMINO

MODELLISMO

LINK UTILI

CONTATTI

MAPPA DEL SITO

 

LA STORIA DEI RADUNI

Organizzatori del 10° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Roma 2018

Nell'ordine...

Alfonso ZAMPAGLIONE

Cav. Uff. Primo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Giovanni DI MASO

Primo Maresciallo Luogotenente in quiescenza, imbarcato per lunghi anni e più volte  come Elettricista del 6° Reparto di Nave Ardito, residente con la propria famiglia a Sarzana (SP).

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Gabriele SILINO

Sergente RT GE di Nave Ardito, oggi in congedo, residente a Remanzano (UD).

 

Organizzatori del 1° Raduno Equipaggi di Nave Ardito della Missioni di Pace in Libano - Livorno 2017

Nell'ordine...

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi in quiescenza da Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e Vicepresidente del Gruppo ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito http://anmilugo.racine.ra.it/

Graziano FAVILLI

Primo Maresciallo Radiotelegrafista di Guerra Elettronica Graziano FAVILLI imbarcato su Nave Ardito dal 1980 al 1985. Attualmente in quiescenza, risiede a Livorno dove vive con la Sua famiglia.

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Matteo D'ANGELO

Primo Maresciallo Luogotenente SSAL/Fr Matteo D'ANGELO imbarcato dal 1982 al 1985 nel 2°/9° Reparto nell'allora Segreteria Coordinamento; attualmente in quiescenza, risiede e vive a Salerno con la mia famiglia.

Roberto CERVINO

Capitano di Vascello Roberto Cervino, imbarcato su Nave Ardito dal Febbraio 1983 all'Agosto 1984 con l'incarico di Ufficiale di Rotta. In quiescenza e vive a Livorno con la famiglia.

 

Organizzatori del 8° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - La Spezia 2015

 

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi in quiescenza da Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e Vicepresidente del Gruppo ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito http://anmilugo.racine.ra.it/

Giovanni DI MASO

Primo Maresciallo Luogotenente in quiescenza, imbarcato per lunghi anni e più volte  come Elettricista del 6° Reparto di Nave Ardito, residente con la propria famiglia a Sarzana (SP).

Gabriele SILINO

Sergente RT GE di Nave Ardito, oggi in congedo, residente a Remanzano (UD).

 

Organizzatori del 7° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Venezia 2014

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi in quiescenza da Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e Vicepresidente del Gruppo ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito http://anmilugo.racine.ra.it/

 

Organizzatori del 6° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Roma 2013

 

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi in quiescenza da Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e Vicepresidente del Gruppo ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito http://anmilugo.racine.ra.it/

 

Organizzatori del 5° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Taranto 2012

 

 

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi in quiescenza da Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e Vicepresidente del Gruppo ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito http://anmilugo.racine.ra.it/

Matteo D'ANGELO

Primo Maresciallo Luogotenente SSAL/Fr Matteo D'ANGELO imbarcato dal 1982 al 1985 nel 2°/9° Reparto nell'allora Segreteria Coordinamento; attualmente in servizio,  presso l'Ufficio Addestramento ed Informatica del  Quartier Generale Italiano presso l'Allied Joint Force Command Naples, risiede e vive a Salerno con la mia famiglia.

 

Organizzatori del 4° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Livorno 2011

Nell'ordine

Graziano FAVILLI

Primo Maresciallo Radiotelegrafista di Guerra Elettronica Graziano FAVILLI imbarcato su Nave Ardito dal 1980 al 1985. Attualmente in servizio presso la Direzione Studi dell’Accademia Navale di Livorno dove vive con la Sua famiglia.

Roberto CERVINO

Capitano di Vascello Roberto Cervino, imbarcato su Nave Ardito dal Febbraio 1983 all'Agosto 1984 con l'incarico di Ufficiale di Rotta. Ha partecipato interamente alla Campagna Libano. Dal Settembre 2010 svolge servizio in Accademia Navale come Insegnante di Navigazione agli Allievi della 2^ Classe SM e CP dei Ruoli Normali. Vive a Livorno con la famiglia.

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente SSP/Elt/E Mt Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e consigliere ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito www.webalice.it/dmeduri

Matteo D'ANGELO

Primo Maresciallo Luogotenente SSAL/Fr Matteo D'ANGELO imbarcato sulla mitica nave Ardito dal 1982 al 1985 nel 2°/9° Reparto nell'allora Segreteria Coordinamento; attualmente in servizio,  presso l'Ufficio Addestramento ed Informatica del  Quartier Generale Italiano presso l'Allied Joint Force Command Naples, risiede e vive a Salerno con la mia famiglia.

Comitato del 3° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - La Spezia 2010

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Luogotenente Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e consigliere ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito www.webalice.it/dmeduri

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

 

Comitato del 2° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Castellammare di Stabia 2009

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e consigliere ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito www.webalice.it/dmeduri

Pasquale AMORUSO

Sergente Ecogoniometrista della Marina Militare Italiana, imbarcato su Nave Ardito,  dal Novembre 1981 al Marzo 1984, oggi Direttore e Tecnico sportivo della Associazione Dilettantistica Aquila Azzurra (che porta il nostro motto Nihil Obest inciso sulle magliette) e dove vive con la sua famiglia.

Associazione Dilettantistica Sportiva Aquila Azzurra Volley di Melzo (MI)

 

Comitato del 1° Raduno Equipaggi di Nave Ardito - Roma 2008

Il Comitato Amici di Nave Ardito, nasce il  12 Giugno del 2008, cosi per gioco, con la voglia di farlo crescere pieno di grandi idee, ma idee già molto chiare su quello che dovrà diventare nel futuro e che oggi è una realtà.

Alfonso ZAMPAGLIONE

Primo Maresciallo Alfonso ZAMPAGLIONE, imbarcato su questa meravigliosa Nave, dal 1980 al 1988 nel 6° Reparto, attualmente in servizio, presso il Centro delle Comunicazioni ed Informatica della Marina Militare di Roma, dove vive con la sua famiglia.

Gestisce e cura il sito che state visitando www.naveardito.it

Aniello ABRUNZO

Sergente Elettricista del 6° Reparto di Nave Ardito, adesso impiegato civile a Napoli in ambito Marina Militare, residente con la famiglia a Scafati (SA).

Domenico MEDURI

Sergente Caf del 3°e 4° Reparto di Nave Ardito, oggi Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e consigliere ANMI di Lugo Di Romagna, residente con la famiglia a Bologna.

Gestisce e cura il sito www.webalice.it/dmeduri

 

Collaborazione con il Gruppo Amici di Nave Ardito

Il Comitato Amici di Nave Ardito, lungo il percorso effettuato fino ad oggi a visto essere rappresentato da

 

Rappresentanti (in ordine alfabetico):

 

Alfonso ZAMPAGLIONE (Primo Maresciallo Luogotenente in servizio)

Domenico MEDURI (Sergente di Leva in congedo)

Graziano FAVILLI (Primo Maresciallo Luogotenente in servizio)

Matteo D’ANGELO (Primo Maresciallo Luogotenente in servizio)

Pasquale AMORUSO (Sergente Volontario in congedo)

Roberto CERVINO (Capitano di Vascello in servizio).

 

Collaboratori (in ordine alfabetico):

Flavio GALLO (Maresciallo Aiutante in quiescienza)

Francesco ARGENTIERI (Primo Maresciallo Luogotenente in servizio)

Francesco CAPOCEFALO (Sergente Volontario in congedo)

Giorgio GUATO (Sergente Volontario in Congedo)

Giovanni DI MASO (Primo Maresciallo Luogotenente in congedo)

Rocco CINELLI (Sergente Volontario in congedo)

Salvatore PAUDICE (Primo Maresciallo Luogotenente in congedo)

 

Associazioni (in ordine Alfabetico):

Amministrazione Comunale di Castellammare di Stabia -  Assessore Dott. Raffaele Esposito

ANMI di Castellammare di Stabia -  Mario ILARDO, Antonio CIMMINO, Elisabetta SAVARESE

CATHERING - Ristorante "SPADARO" - Sandro CACOPARDO

CHIESA SANTI APOSTOLI - Don Mario

FINCANTIERI di Castellammare di Stabia -  Dott.ssa Marika AIELLO, Ing. Gaetano DI MAURO

LIONS CLUB HOST di Castellammare di Stabia - Dott. SCARPONE

R.A.S. (Recording Ancient Stabiae) - Dott. PERILLO

 

 

LA STORIA

 

Dal 2008 ad oggi l’organizzazione dei Raduni degli Equipaggi, (il primo a Roma, sede scelta per la sua centralità; il secondo a Castellammare di Stabia, per ritornare sui luoghi che hanno visto nascere Nave Ardito; il terzo a La Spezia, per ritrovare la Nave dopo la sua messa in disarmo; il quarto a Livorno, per rivivere due grandi eventi: la partenza del giro del mondo e il rientro dalla missione in Libano; il quinto a Taranto, per ritornare nei luoghi della formazione del personale di bordo e questo sesto a Roma, proprio per ritrovare la centralità degli appuntamenti).

 

Il Comitato ha sempre operato alla luce del sole e senza scopi di lucro, e può essere solo che meritevole di grande considerazione, riscontro avuto anche dai tanti messaggi che sulla pagina del "Libro degli Ospiti" di questo sito dedicato a Nave Ardito (www.naveardito.it) ha visto l'apprezzamento per questa meravigliosa avventura.

 

Chiunque può far parte del gruppo, la libera e spontanea collaborazione è meritevole di stima ed attaccamento alla nostra Nave. Il nostro è un impegno non da poco, l'apporto all'organizzazione, e quello di dedicare un po' del nostro tempo, durante l’arco dell’anno, a riuscire ad organizzare ed attivarsi personalmente con le organizzazioni locali per la sede del raduno.

 

Lo spirito è quello di avere risultati di rilievo per gli eventi programmati che saranno realizzati, i quali gratificheranno e daranno spinta a fare sempre meglio per gli impegni futuri.

 

Come già ricordato, l'organizzazione non ha scopi di lucro, ma semplicemente serve a dare modo a tutti quelli che come noi hanno vissuto questa meravigliosa esperienza su Nave Ardito, di riviverla sotto tutti i punti di vista, lasciando vivo il ricordo di una Nave che difficilmente sarà cancellato dalla nostra memoria.

 

I risultati programmati se saranno realizzati, gratificheranno e daranno spinta a fare sempre meglio gli impegni futuri.

 

Il Gruppo Amici di Nave Ardito, si costituisce e viene sciolto, solo ed esclusivamente nei giorni dei festeggiamento.

 

Attualmente il Comitato Festeggiamenti è composta da: Alfonso ZAMPAGLIONE (Primo Maresciallo Luogotenente in Servizio), Domenico MEDURI (Sergente di Leva in congedo), Matteo D’ANGELO (Primo Maresciallo Luogotenente in Servizio) e Pasquale AMORUSO (Sergente Volontario in congedo).

 

Il tributo di Ezio VINCIGUERRA

Pubblicato sul Blog di Ezio Pancrazio VINCIGUERRA

LA STORIA DEGLI “AMICI DI NAVE ARDITO”

Il 29 febbraio 2008, dopo una settimana di telefonate intercorse tra me, Domenico Meduri (militare di leva, Caf del 3°e 4° Reparto negli anno 1977, oggi Macchinista delle Ferrovie dello Stato (Trenitalia), e consigliere ANMI di Lugo Di Romagna) e Aniello Abrunzo, (Elettricista del 6° Reparto dal 1982 al 1984, adesso impiegato civile a Napoli in ambito Marina Militare),decidemmo di costituire un gruppo per far incontrare tutti gli equipaggi della gloriosa Nave Ardito andata in disarmo nel 2006.

Era il 20 di Febbraio, sul mio cellulare giunse una telefonata: - “Ciao Alfonso sono Nello ti ricordi di me?” - “ma chi Aniello Abrunzo?”, rispondo…Si era proprio lui.

La cosa mi riempì di gioia e commozione, erano quasi vent’anni che non ci sentivamo. Iniziammo a raccontarci quei vent’anni che non c’eravamo né visti e né sentiti, vuoi per lavoro, vuoi per le distanze.

Ad un certo punto mi riferì di un raduno di Nave Ardito, che Domenico aveva intenzione di organizzare a Reggio Calabria in occasione del Raduno Nazionale dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (A.N.M.I.).

Nella circostanza mi fece notare anche che arrivare a Reggio Calabria poteva rimanere scomodo per coloro che avrebbero dovuto raggiungerci ed allora, tra un ricordo ed un altro ancora, decidemmo di interpellare anche Domenico.

All’unanimità, concordammo di cambiare la sede per il raduno, e scegliemmo la centralissima Roma, dove tutti potevano facilmente arrivare.

Il 10 giugno di quell’anno ci riunimmo, per la prima volta, preso il Circolo Sottufficiali della Marina Militare di Tor di Quinto in Roma.

Da lì, all’idea goliardica di formare il Comitato dei festeggiamenti, che chiamammo “Amici di Nave Ardito”, il passo fu breve. Nacque così il “comitato” e al contempo decidemmo di realizzazione il 1° Raduno Equipaggi di Nave Ardito (cosa unica  e di non facile realizzazione in quanto cercavamo di coinvolgere tutti gli equipaggi succeduti durante la vita operativa della nave, dal 1973 al 2006).

L’obiettivo fu raggiunto il 20 Settembre 2008, presso la sede sociale che avevamo nel frattempo istituito. L’occasione del 1° Raduno ci spronò a continuare, il progetto iniziale e cioè quello di realizzare i primi tre raduni nelle città più rappresentative in modo che gli Amici d Nave Ardito, sparsi per tutta l’Italia, potessero essere presenti ad almeno uno dei tre.

Castellammare di Stabia, cittadina di nobili tradizione marinare e sede del cantiere dove venne costruita la nostra unità, fu la sede per il 2° Raduno.

Un raduno articolato e spettacolare nello stesso tempo.

Col supporto logistico della locale associazione marinai, la prima giornata ci riunimmo presso il Campus Universitario Archeologico della R.A.S. (Recording Ancient Stabiae), con un panorama mozzafiato sul golfo di Napoli, dove si svolse la prima parte della manifestazione.

Oltre all’attività conviviale, organizzammo una mostra fotografica sulla storia di Nave Ardito.

La seconda giornata, fu dedicata alla parata con defilamento degli equipaggi.

Il corteo cittadino, con la posa di una corona alloro al monumento ai caduti del mare, fece tappa anche ai Cantieri Navali dove, tanto tempo prima, era stata costruita la nostra nave.

Infine la partenza per il ristorante situato ai piedi di un antico castello, baluardo nord della Repubblica d’Amalfi.

Al termine del graditissimo pranzo, uno spettacolo pirotecnico, con sottofondo musicale “I migliori anni della nostra vita”, concluse meravigliosamente il secondo raduno.

In quell’occasione ci demmo appuntamento, per il 3° raduno, nella città di La Spezia, base navale sede attuale (disarmo) della nostra memorabile Unità.

Il 3° Raduno a La Spezia è stato occasione unica per la memoria, cameratismo e sentimento. Ancora una volta questa collaudata miscela “esplosiva” si è rivelata essenziale per la riuscita del la manifestazione volta a far incontrare, in alcuni casi anche dopo molti anni, quanti sono stati imbarcati sull’Ardito.

Il 3° Raduno Equipaggi di Nave Ardito, una “due giorni” organizzata dal Comitato Amici di Nave Ardito, ha offerto un programma costellato di iniziative a carattere storico e culturale, di cerimonie solenni e di momenti conviviali.

La prima giornata

Dopo il ritrovo degli oltre trecento partecipanti, la manifestazione è stata ufficialmente aperta, con la visita dell’Ammiraglio Solari, in rappresentanza del l ’Ammiraglio Paoli, Comandante in Capo del Dipartimento Militare dell’Alto Tirreno. Successivamente, gli interventi di Zampaglione
e di D’Angelo, organizzatori del la manifestazione, hanno sottolineato l’attaccamento ai nobili valori che legano tutti gli “Arditini” e la soddisfazione nel constatare che, malgrado il passare del tempo e il vuoto lasciato da coloro che scompaiono, anche questo raduno ha confermato una memoria viva e condivisa che si perpetua e viene onorata negli anni con immutata volontà e lo stesso trasporto d’animo. La mostra fotografica di Nave Ardito ha fatto riemergere emozioni sopite e ricordi di anni ormai lontani. Le immagini del varo, di eventi e ricorrenze a bordo e delle visite ai porti di tutto il mondo sono state un autentico tuffo nel passato e una sorpresa per quanti non si aspettavano di riconoscersi o di riconoscere vecchi e cari compagni d’imbarco in qualcuna delle foto esposte. Sulle ali dei ricordi e dei sentimenti sono stati esposti alcuni quadri e cimeli storici, concessi dal Quartier Generale Marina di Roma, come la targa di costruzione dell’Ardito; infine sono state proiettate le riprese dei precedenti raduni. Lo schermo ha anche offerto l’ammirevole e commovente esecuzione del la Preghiera del Marinaio messa in musica dal Maestro Antonio Barbagallo, Direttore della Banda della Marina e cantata dal Tenore Anselmo Fabiani. La mostra di Antonio Zingali, sottufficiale in congedo, dedicata ai crest delle navi della Marina, ha dato ancor più lustro al programma. Per l’occasione la Provincia di Crotone, che ha patrocinato la mostra dei crest, ha offerto ai visitatori vario materiale promozionale relativo alla città capoluogo, al territorio provinciale ed all’Area marina protetta “Capo Rizzuto”. Uno spazio espositivo speciale è stato allestito da Nave Crotone. Anche l’ARMI (Associazione Radioamatori Marinai Italiani) ha dato il suo importante contributo alla riuscita della manifestazione “Arditina”. E’ stata infatti allestita una postazione che ha operato in fonia e in telegrafia col nominativo speciale II1IARD. A cura dell’ARMI è stata realizzata per l’occasione una speciale cartolina QSL e sono stati esposti alcuni apparati radio risalenti al dopoguerra e al 2° conflitto mondiale. Una serata d’intrattenimento musicale ha concluso la prima giornata del Raduno.

La seconda giornata

Onore e memoria hanno contraddistinto gran par te del programma del la seconda giornata. Dopo la solenne Santa Messa officiata dal Cappellano Capo, Mons . Giovanni Bartolini, presso la Cappella di Santa Barbara, i radunisti si sono trasferiti al Molo Lagora. Qui, ad attenderli , la sintesi materiale di tutti i ricordi e i sentimenti che albergano indelebili nella mente e nell’animo degli “Arditini”: Nave Ardito! Ormeggiata insieme a Nave Audace e con un aspetto da signora in pensione e, purtroppo, prossima al trapasso, l’Unità è stata “bombardata” da centinaia fra scatti fotografici e riprese video. La cerimonia del lancio in mare, dal ponte di volo, della corona in ricordo dei Caduti in guerra e degli “Arditini” scomparsi è stata sicuramente il momento più toccante del Raduno. Dato un ultimo sguardo all’Unità, i radunisti si sono divisi in due gruppi per la prevista visita ad Unità presenti in porto: la fregata Maestrale e il modernissimo Caio Duilio. Qualcuno, osservando il “look” ipertecnologico del Duilio e visitando i suoi interni un pò da astronave, ha rimpianto il profilo del vecchio Ardito e rivangato
nostalgicamente i tempi passati. E’ stata la seconda parte della giornata a dare un’idea ancora più ampia di come ricordi, emozioni, sentimenti e rapporti umani costituiscano prezioso tesoro che contribuisce a definire cosa sia stata una nave come l’Ardito. Numerosi, infatti, sono stati i messaggi fatti pervenire dagli ex comandanti di Nave Ardito impossibilitati, per vari motivi, a partecipare al Raduno. Li ha letti uno per uno Zampaglione, confermando il sol ido legame che unisce l’Ardito a ufficiali, sottufficiali e marinai che vi hanno prestato servizio. Un legame che gli ex comandanti presenti (ammiragli Enrico Rossi, Gianfranco Ginesi, Giorgio Guiduzzi) hanno sottolineato nei loro commossi discorsi. In particolare, ha colpito la frase dell’ammiraglio
Rossi nella quale affermava di voler continuare a ricordare l’Unità com’era negli anni più belli: col jack gagliardamente sventolante sull’asta di prora! La consegna delle targhe e del crest commemorativo alle autorità intervenute, ed a tutti i collaboratori del Comitato, al collezionista Zingali, alla Provincia di Crotone ed i gadget ai radunisti ha segnato l’epilogo della manifestazione. In chiusura, dopo l ’augur io che i l prossimo Raduno, il quarto, possa vedere ancora insieme i partecipanti convenuti, è seguito il rituale grido di giubilo:

“Viva l’Ardito, viva la Marina!”.

Attualmente è in fase di preparazione il 4° Raduno che si terrà nella città di Livorno (Accademia Navale) appuntamento programmato per il 10 e 11 Settembre 2011.

Per ulteriori informazioni e partecipazione al raduno consultate il nostro sito www.naveardito.it

a dimenticavo …”NIHIL OBEST” Amici di Nave Ardito.

 

 

© Comitato Amici di Nave Ardito® - Realizzazione Web di AZ