HOME BENVENUTI CENNI DI STORIA IL MOTTO ...LE ALTRE NAVI IL VARO

CONSEGNA NAVE CONSEGNA BANDIERA LA NAVE PRIMO COMANDANTE I 30 COMANDANTI I COMANDANTI IN 2ª

UFFICIALI ARDITO CSMM ULTIMA AMMAINA COFANI BANDIERE PASSATI A MIGLIOR VITA ATTIVITA' OPERATIVA GIRO DEL MONDO

LIBANO I NOSTRI RICORDI CREST & CIMELI IL SALUTO ALLA NAVE POETI NAVE ARDITO LIBRO NAVE ARDITO
VIDEO ON LINE I NOSTRI RADUNI ORGANIZZATORI I NOSTRI GADGET CIMELI ACCADEMIA LIVORNO IL RIENTRO DELLE STELLE

ELENCO AMICI REGISTRAZIONE LIBRO DEGLI OSPITI CONTATTI MAPPA DEL SITO

 

L'INVITO DELLA CERIMONIA DEL VARO

fronte

retro

 

Castellammare di Stabia, 27 Novembre 1971

Alla presenza del Ministro della Difesa Mario TANASSI, del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale C.A. Enzo MARCHESI e del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Giuseppe ROSELLI LORENZINI, e tante altre autorità militari e civili, la Madrina del varo fu la Signorina Maria Rosaria PEDRETTI, figlia della medaglia d'Oro Alcide PEDRETTI, volontariamente sacrificatosi assieme al Maggiore (AN) Teseo TESEI nel forzamento di Malta, è stato varato il C.T. Ardito.

Il varo del Caccia Torpediniere Lanciamissili e Portaelicotteri Ardito costituì una tappa importante nel programma di potenziamento e di ammodernamento avviato dalla Marina Militare Italiana, per assolvere ai compiti sempre più impegnativi nel Mediterraneo.

Per le sue elevate caratteristiche antiaeree, antisom e antinave il C.T. Ardito presentava quanto di più moderno era stato fin ad allora concepito e realizzato nel campo delle costruzioni navali militari di questo tipo.

 

Mario TANASSI Enzo MARCHESI Giuseppe R.LORENZINI

Teseo TESEI Alcide PEDRETTI

 

LE FOTO

La sequenza di foto uniche di seguito riportate sono state donate al Comitato, dall'Ammiraglio fu Giovanni MORO e da Capo Luigi BUONOCORE, esse mostrano il varo del Cacciatorpediniere Lanciamissili D550 Nave Ardito, in tutto il suo splendore.

          Le foto sono di una bellezza impressionante come potete ammirare, lascio a voi ogni commento ...

 

 

...un grazie per il dono che avete fatto a tutti noi.